Attendere prego...

Ecografia 3D e 4D: come funziona.

L’ecografia 3D permette di acquisire immagini da angolazioni diverse e ricostruirle, tramite computer, in modo tridimensioanle. Se queste immagini non sono statiche ma in movimento e in tempo reale, parliamo di ecografia 4D.
Utilizzando le metodologie 3De 4D, l’apparecchiatura è in grado di memorizzare un certo numero di fotogrammi ed elaborarli in modo scrupoloso.
Questa metodologia è molto apprezzata dagli operatori e ancor più dai futuri genitori, che vivono l’emozione di poter vedere forme e lineamenti del nascituro in modo accurato quando è ancora racchiuso nel grembo materno.

Vantaggi dell’ecografia 3D e 4D

Nonostante l’elevato potenziale, l’ecografia bidimensionale rimane la più utilizzata in ostetricia ma, come abbiamo visto, le metodologie 3D e 4D costituiscono un’evoluzione e un perfezionamento della fase diagnostica per controllare il nascituro ed individuare, fin dal principio, patologie fetali in modo meticoloso.

Come si esegue l’ecografia 3D e 4D

La procedura di esecuzione delle ecografie 3D e 4D è identica a quella di una normale ecografia: può essere effettuata sia per via transvaginale sia per via soprapubica e può essere eseguita in qualsiasi momento della gravidanza. Tuttavia, volendo ottenere immagini più complete dal punto di vista morfologico è consigliabile eseguirla quando il feto ha forme un po’ più definite, in genrale dalla 25a settimana di gravidanza in poi.


Approfondimenti

In questa sezione parleremo anche di: ecografia ostetrica, ecotomografia mammaria, ecografia tiroidea.


Ecografia Ostetrica

L’Ecografia ostetrica è l’applicazione dell’ecografia medica nell’ambito della diagnosi prenatale volta principalmente allo studio dell’embrione o del feto all’interno della cavità uterina materna.
L’ecografia ostetrica permette:

  • Fare diagnosi di gravidanza attraverso la visualizzazione del sacco gestazionale (a partire dalla 5ª settimana di età gestazionale) o dell’abbozzo embrionario (dalla 6ª- 7ª settimana) o attraverso la rilevazione dell’attività cardiaca embrionale o fetale.
  • Datare la gravidanza.
  • Determinare il numero di embrioni o di feti e la loro vitalità.
  • Effettuare una valutazione dell’anatomia e della crescita fetale per escludere eventuali malformazioni fetali.
  • Determinare situazione, presentazione e posizione del feto.
  • Valutare la quantità di liquido amniotico e l’inserzione placentare.

Ecotomografia Mammaria

Questo esame rappresenta il primo livello per lo studio della patologia della ghiandola mammaria. E’ infatti possibile studiare a fondo la ghiandola mammaria, e si è dimostrata particolarmente affidabile nell’individuare lesioni, soprattutto quando si manifestano in mammelle caratterizzate da un’elevata componente ghiandolare come in un seno denso giovanile.
Per questa ragione l’esame è particolarmente indicato alle donne in età inferiore ai 40 anni, ma deve essere associato alla mammografia in donne con età superiore ai 40 anni o in caso di famigliarità positiva per patologia maligna della mammella.
La procedura è indolore, non presenta controindicazioni e non richiede alcuna preparazione specifica: il medico applica sul seno della paziente, sdraiata su un lettino, un sottile strato di gel acquoso e passa sul seno una sonda che emette ultrasuoni, che permette di visualizzare in tempo reale, su un monitor, le immagini della ghiandola mammaria.
Gli ultrasuoni vengono riflessi in modo differente dai diversi tessuti: per questa ragione l’ecografia può distinguere tra la natura solida o liquida di un nodulo, ma anche di cogliere i caratteri intrinseci di un’eventuale lesione.
L’ecografia mammaria è un esame che può essere effettuato in qualsiasi fase del ciclo mestruale, anche se viene preferita la fase post mestruale (5-12 giorno del ciclo).
Non occorre alcuna preparazione specifica: – la paziente viene fatta sdraiare su un lettino, con il braccio – corrispondente alla mammella sotto indagine – flesso, con la mano sopra la testa. Questa posizione consente un appiattimento della ghiandola e anche una maggiore immobilità nel corso dell’esame.
Dopo aver cosparso la cute di gel, si studiano su uno schermo le immagini ottenute, esplorando sistematicamente i vari quadranti mammari con la sonda ecografica.
L’accertamento ecografico è assolutamente indolore e dura 10-15 minuti. L’esame va sempre eseguito a completamento di altre indagini fondamentali (la visita senologica e la mammografia).


Ecografia Tiroidea

L’ ecografia tiroidea è una metodica ormai molto diffusa nella pratica clinica della diagnostica della tiroide.
Secondo le stime attuali, un neonato su 3mila nasce con una forma di malattia tiroidea. In età adulta, le donne sono molto più soggette alle malattie tiroidee rispetto agli uomini: una donna ha il 20 per cento di possibilità di sviluppare problemi alla tiroide nel corso della sua vita.
L’ecografia tiroidea è un esame non invasivo, non doloroso, eseguibile a qualsiasi età ed in qualsiasi periodo della vita fertile (anche in gravidanza) senza alcun controindicazione.
L’ ecografia tiroidea fornisce informazioni sulla morfologia e sulla struttura della tiroide (indagine morfologica) ma non sulla sua funzione; in pratica l’ecografia può dire se la tiroide è piccola o grossa, se contiene noduli o meno, se è infiammata o omogenea ma non può dire se la tiroide funziona di meno (ipotiroidismo-eutiroidismo-ipertiroidisno)
L’approfondimento con il Color Doppler fornisce inoltre importanti informazioni sulla vascolarizzazione del tessuto tiroideo o su eventuali noduli in esso presenti.
E’ indicato eseguire l’ecografia della tiroide:
a) in presenza di esami della tiroide TSH FT3 FT4 alterati;
b) in caso di positività degli anticorpi anti-tiroide;
c) in caso di riscontro palpatorio di tiroide ingrandita;
d) in caso di presenza di noduli



Fissa un appuntamento e richiedi una visita specialistica

Stuginab è lo studio di ginecologia della Dr.ssa Anna Bassani. Lo studio offre consulenze e servizi per ginecologia ed ostetricia.

Contattaci

Viale Europa, Montecompatri, Roma Italia
Cell.: 3312836255
Email: stuginab@gmail.com

Copyright by Stuginab 2020. All rights reserved. P.IVA:BSSNNA69A56H501Y - Tel.:3312836255 | Email: stuginab@gmail.com